Evviva Vanessa e Greta, le…”ragazzine”

L'angolo russo

con un’intervista a Massimo Bonfatti dell’Odv Mondo in cammino

Per una volta, voglio condividere con voi il mio malessere che deriva dalla sconcertante retorica che circonda alcuni fatti che ci sono piovuti addosso negli ultimi giorni. Poche ore fa sono state liberate le due volontarie italiane rapite il 31 luglio scorso in Siria. Vanessa e Greta avevano fondato il Progetto Horryaty ed erano al loro secondo viaggio in Siria in poco meno quattro mesi: a marzo, la prima tappa del loro progetto, le aveva portate a compiere un sopralluogo per capire il da farsi.

Si dice che sia stato pagato un riscatto per la loro liberazione. È ovvio. E sono felice che il governo italiano spenda i nostri soldi anche per mettere al sicuro dei propri cittadini (pensate che in Russia c’è chi sarebbe disposto a dichiarare guerra a tutti i paesi del pianeta nei quali si mette a repentaglio…

View original post 3.370 altre parole

Annunci

Vota Matteo (ma non quello) a Motta di Livenza

Una serata di politica e cultura, ma senz’altro diversa dal solito. E’ quella che si terrà venerdì 16 gennaio alle ore 20.45 al Palazzo La Loggia di Motta di Livenza, e non può essere altrimenti visto che il protagonista sarà Matteo Guidolin, sindaco di Riese Pio X e soprattutto cantante dei Los Massadores: quest’ultimo gruppo, nato per raccogliere fondi dopo la tristemente nota tromba d’aria che colpì Vallà, frazione di Riese, nel 2009, rappresenta forse il più clamoroso caso musicale che ha interessato la marca trevigiana negli ultimi anni. La serata però partirà da più lontano, ovvero dall’associazione culturale Ostrega!, nata su iniziativa di Guidolin stesso per diffondere la cultura veneta del mondo, per arrivare a raccontare, attraverso un’intervista dal vivo, un progetto vincente di politica partito dal basso. L’obbiettivo, come spiegano gli organizzatori, è “comprendere che significato ha l’impegno sociale e civile all’interno del proprio territorio in un contesto generale in cui la sfiducia per il mondo della politica è dilagante”. Ci sarà anche spazio per gli interventi del pubblico e per eventuali digressioni riguardanti l’attività musicale dell’ospite.

“Vota Matteo (ma non quello)”: questo è il titolo della serata, con ironico riferimento ai due politici nazionali i cui rispettivi partiti sono stati sconfitti la scorsa primavera nel paese natale di papa Sarto da “Scelgo Riese”, la lista civica guidata da Guidolin.
Organizza l’evento Fucina n.4, un gruppo di giovani che a breve si costituirà come associazione, e che da un paio d’anni promuove incontri di carattere culturale e sociale a Motta di Livenza.

L’Azione, domenica 18 gennaio 2015