Villa Tempesta a Villa Manin

Villa Tempesta è un evento musicale assolutamente inedito a queste latitudini: di certo uno degli appuntamenti principali di quest’estate, a livello nazionale, per gli amanti della buona musica italiana.
“Villa Tempesta” è il nome dato alla terza edizione del festival organizzato da La Tempesta Dischi, collettivo di musicisti indipendenti con sede a Maniago (PN): un felice progetto ideato dal pordenonese Davide Toffolo, leader del gruppo punk dei Tre Allegri Ragazzi Morti nonché apprezzato fumettista.

Dopo l’incredibile successo dell’edizione 2010 a Ferrara, La Tempesta ha voluto organizzare l’evento “in casa”, inserendolo nella suggestiva cornice di Villa Manin di Passariano di Codroipo. Sabato 23 luglio dalle 17.30 a mezzanotte e mezza, sui due palchi che verranno allestiti si alterneranno ad oltranza ben tredici gruppi; scopriamo insieme chi sono: gli Aucan sono un interessante gruppo elettronico/dubstep bresciano reduce dai buoni riscontri del loro recente secondo disco, Black Rainbow.

I già citati Tre Allegri Ragazzi Morti, dopo anni di punk rock, suonano da qualche tempo musica reggae mantenendo la stessa particolarità che li ha da sempre contraddistinto. Le Luci della Centrale Elettrica è il progetto del 27enne cantautore ferrarese Vasco Brondi i cui testi raccontano la vita, l’insoddisfazione e la rabbia dei suoi coetanei. Gli Zen Circus sono un irriverente gruppo folk rock che canta in italiano e inglese e che ha all’attivo numerose esibizioni oltreoceano con nomi storici dell’underground americano.

I Massimo Volume, e il loro rock con testi recitati, rappresentano una delle realtà di punta della musica italiana anni ’90, e si sono da poco riformati dopo un decennio di pausa. Gli Smart Cops sono un gruppo garage rock giovane ma che può già vantare un tour negli Stati Uniti e in Israele. Gli One Dimensional Man sono l’altro gruppo rock del veneziano Pierpaolo Capovilla, già leader dei Teatro degli Orrori, una delle migliori realtà musicali mai uscite dal Veneto. Gli Uochi Toki sono un duo piemontese che propone una sorta di rap dai testi molto acuti e taglienti.

I Fine Before You Came sono un gruppo hardcore milanese con un decennio di concerti alle spalle, anche all’estero. Gli Altro, pesaresi, propongono uno strano miscuglio di musica pop e punk. I Cosmetic, romagnoli, fanno musica shoegaze. Dietro la sigla Hard Core Tamburo si nascondono infine gli ex membri dei Prozac+, gruppo punk pordenonese che ebbe il suo momento di gloria nazionale alla fine degli anni ‘90.
Il biglietto di ingresso costa 18 euro; compilation in omaggio ai primi mille entranti.

La Vita Nuova di Trieste, domenica 24 luglio 2011

N.B. I video sono buttati giù un po’ a caso…

Annunci