Nasce il Coordinamento Opitergino per il Sì


Sull’onda emotiva suscitata dai fatti di Fukushima e dallo spettacolo H2Oro, recentemente messo in scena al teatro Cristallo, i rappresentanti di un gruppo di associazioni laiche e religiose opitergine, e di partiti politici, che nel recente passato hanno dimostrato sensibilità verso i temi dell’acqua e del nucleare, si sono incontrati per coordinarsi allo scopo di sensibilizzare la gente a partecipare alla tornata referendaria del 12 giugno: tre referendum su quattro riguardano proprio questi temi.

Una riunione quasi improvvisata che si è tenuta nella serata del 18 aprile presso la sede di Spazio Zero, l’associazione di promozione sociale/culturale nata alcuni mesi fa su iniziativa di un gruppo di giovani opitergini piuttosto eterogeneo, la quale ha appena trovato casa temporanea presso un negozio in affitto al piano terra del Condominio al Sole in via Martiri della Libertà a Oderzo.

E’ stato così istituito il “Coordinamento opitergino per il Sì”, che si occuperà di sostenere ogni iniziativa per promuovere il Sì sui tre referendum suddetti, sulla falsariga dei comitati provinciali e nazionali, lasciando invece libertà di coscienza per quanto riguarda il quarto quesito, che non riguarda tematiche ambientali.

In questi giorni il coordinamento farà il suo debutto ufficiale, prima in rete con la nascita di un blog, e poi “patrocinando” la pedalata organizzata dal circolo culturale “Il Cerchio Aperto” nella mattinata del 25 aprile, vigilia del 25° anniversario dell’incidente nucleare di Chernobyl.

Scopo del coordinamento è quindi raccogliere l’adesione del più alto numero di associazioni locali e di singoli cittadini, e sensibilizzare sul tema tutti i candidati sindaco alle imminenti elezioni amministrative opitergine. Perché la battaglia contro la privatizzazione dell’acqua e la riapertura delle centrali nucleari, sebbene sia profondamente politica, non dev’essere una questione ideologica o di partito, ma deve riguardare l’intera società civile.

L’Azione, domenica 24 aprile 2011

nella foto: lavori in corso alla sede di Spazio Zero (da Facebook)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...