Recensione di “Medium Urbis”


“Medium urbis: duemila anni di storia in riva alla Piave” rappresenta la terza pubblicazione per il ventiseienne Simone Menegaldo. Se giusto un anno fa esordiva con una corposa raccolta di interviste ai reduci di guerra residenti nel suo Comune di residenza, ora invece ripercorre la storia della zona in cui vive, il cosiddetto Madorbo, una particolare area geografica ai margini del comprensorio opitergino-mottense che ha dato il nome ad una località di Cimadolmo. Un toponimo dal significato incerto, forse una deformazione dell’espressione popolare “mal orbo” a ricordo delle pestilenze che nei secoli scorsi misero in ginocchio le popolazioni di questa zona, oppure una derivazione dal latino “medium urbis”, dovuta ala posizione geografica della stessa, “a metà strada” tra le città romane di Oderzo e Treviso. Non a caso qui si trova Stabiuzzo, il secondo centro più antico documentato nella zona dopo Oderzo; sempre qui per almeno due millenni ha funzionato un attracco per le barche che facevano la spola da una riva all’altra del Piave (o meglio, della Piave), collegando in questo modo i due tratti dell’antica strada consolare Postumia: antichissimi resti lignei delle banchine sono stati scoperti per caso di recente.
Menegaldo inizia la sua trattazione in epoca paleoveneta per terminare quasi ai nostri giorni, con la competenza di chi, nonostante la giovane età, vanta già un curriculum di rispetto, e con uno stile che invoglia alla lettura, grazie anche alla praticità dell’edizione. Egli alterna parti dal taglio annalistico ad ampie divagazioni sul contesto storico dei fatti narrati, riguardanti soprattutto la vicina Oderzo; non mancano le testimonianze orali degli ultimi barcaioli del paese ed un saggio della dott.ssa Serena Zanetto riguardanti i possedimenti in loco dell’Abbazia di Follina.
Una nota stonata è di certo il prezzo del volume, non propriamente popolare vista la tipologia di pubblicazione. E’ disponibile anche un’edizione oro a tiratura limitata, che si può acquistare rivolgendosi alla Orma SAS di Torino, agenzia che cura gli interessi editoriali dell’autore.

Simone Menegaldo
Medium Urbis: duemila anni di storia in riva alla Piave
Sismondi Editore
288 pagine, 30 euro

Versione integrale della recensione pubblicata ne L’Azione – domenica 12 dicembre 2010

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...