Novità in Consiglio Comunale


 
Novità in consiglio comunale: si sono dimessi i consiglieri di minoranza Alberto Turchetto della Lega Nord e Sandro Martin del Partito Democratico. Due nomi senz’altro pesanti: il primo ha alle spalle un’esperienza come assessore durante l’amministrazione Pujatti; il secondo, o meglio la mancata candidatura del secondo a sindaco nelle elezioni del 2006 ha probabilmente condizionato negativamente il risultato della sinistra opitergina.
Martin lascia per motivi familiari e per favorire il ricambio, ma non solo: anche per mancanza di stimoli. Sostiene infatti che durante l’attuale amministrazione in Consiglio Comunale si perderebbe tempo a discutere su problematiche di secondo piano, o riguardanti più il passato che il futuro, scansando il confronto sui problemi maggiori della città.
Dalla Libera ha risposto a Martin e a quanto riportato dai media con una lettera ai cittadini pubblicata nel sito internet comunale. Il primo cittadino sostiene che “tutti i problemi più importanti della nostra Città sono stati ampiamente discussi in Consiglio” da lui riunito quarantadue volte in due anni e mezzo; per quanto riguarda la critica sull’eccessivo spazio dedicato ai riconoscimenti, ritiene che la prima mezz’ora che viene a volte dedicata a questi non toglie spazio alla discussione, ma alla cosiddetta pausa di metà seduta, caratteristica delle precedenti amministrazioni, durante la quale molti consiglieri solevano appartarsi per “mangiare pane e salame”. Dalla Libera da tempo poi sostiene che le premiazioni servono ad avvicinare i cittadini alle istituzioni, obbiettivo che sembrerebbe stato raggiunto dal sindaco vista “la presenza continua dei Cittadini, che gremiscono la sala” a differenza di un tempo.
E nell’attesa che qualcuno di questi chieda l’autorizzazione a registrare e pubblicare le sedute, secondo un’usanza che sta prendendo piede in certi Comuni italiani, non ci resta che andare personalmente ad assistere a questi Consigli per verificare di persona chi ha ragione.
Pure le dimissioni di Turchetto vanno inquadrate nella volontà di rinnovamento della Lega Nord di Oderzo, iniziata nell’estate scorsa con l’annunciato addio alla politica di Giuseppe Covre, sindaco dal 1993 al 2001. Anche Edda Battistella, vice di Pujatti durante l’ultima giunta leghista, ha reso noto la sua volontà di farsi da parte.
In consiglio sono subentrati Sandro Campigotto, già consigliere tra il 2001 e il 2006, al posto di Martin, e la debuttante Gloria Tessarolo al posto di Turchetto.
L’Azione, domenica 15 febbraio 2009
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...