Baciata dal sole


L’impianto fotovoltaico più grande d’Italia per una azienda agricola si trova a Cessalto, nell’azienda Fratelli Corvezzo, ed è stato inaugurato martedì 11 novembre alla presenza dei vertici dell’agricoltura italiana: Luca Zaia, ministro alle politiche agricole, e Sergio Marini, presidente di Coldiretti Nazionale, che non hanno esitato ad esporre l’importanza che ricopre questo progetto: «sfruttare energia pulita ed ecocompatibile con lo sviluppo sostenibile fornita dal Sole è l’obiettivo del futuro». Erano presenti anche i più importanti rappresentanti di Gse e dei gestori di rete. Il taglio del nastro è stato preceduto alle 15 da una conferenza intitolata "Dal sole energia sostenibile all’azienda", organizzata da Ailita Engineering di Conegliano, il cui titolare, l’ingegner Paolo Rui, ha curato il progetto, che ha ottenuto anche un incentivo dal CSI, leadership nell’ambito della Certificazione e della Qualificazione di prodotto.

«Dicono che sia l’impianto in una azienda agricola più grande d’Italia – spiega uno dei titolari Renzo Corvezzo – per noi è stata una sfida che ha già aperto orizzonti inimmaginabili. Con l’azienda vitivinicola abbiamo anche l’agriturismo, oggi Fattoria Didattica, e quindi volevamo sposare un progetto a basso impatto ambientale che ci caratterizzasse. Non ci crederete ma abbiamo già ricevuto degli ordini di vino dalla Germania proprio perché abbiamo fatto questa scelta di energia rinnovabile». Si prevede infatti che l’impianto, 200 Kw, 1.800 metri quadrati di superficie coperta da pannelli, possa garantire all’azienda una produzione media annua di 223.800 Kwh, vale a dire il 100% del fabbisogno di energia elettrica della stessa, senza contare l’enorme vantaggio per l’ambiente: 150 tonnellate di CO2 in meno nell’atmosfera e 51,47 tonnellate di petrolio risparmiato in un anno. «La nostra azienda – aggiunge il figlio Giovanni Corvezzo – sarà capace di produrre energia elettrica necessaria tutto l’anno da fonte rinnovabile senza necessit à di acquistarne in rete. In una situazione economica generale dove acquistare energia sta diventando un problema sia economico che ambientale abbiamo voluto intraprendere questa strada. Se il sole è fondamentale per le nostre vigne per la produzione di uva, ora lo diventerà anche per la vinificazione e per tutti i lavori svolti in cantina. L’attenzione e il rispetto per l’ambiente e per il territorio in cui ci troviamo, che ancora oggi viene chiamato il giardino di Venezia, è sempre stato il nostro obiettivo da tre generazioni. Il vino è semplicemente un mezzo che ci permette di comunicare tutto questo».

Francesca Zago, L’Azione, domenica 7 dicembre 2008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...