Bellezze caminesi – Parte prima


http://maps.google.it/?ie=UTF8&t=h&s=AARTsJqzARj-Z8VnW5pkPMLMmZbqrJcYpw&ll=45.800578,12.494802&spn=0.002244,0.004828&z=17&output=embed
Visualizzazione ingrandita della mappa

In questo post e in uno dei prossimi ho intenzione di parlare, non come potrebbe sembrare, delle tante belle ragazze che abitano nel mio paese, bensì di due giovani attività turistiche che stanno contribuendo a dare un certo lustro al mio paese, sebbene a due livelli diversi.

A pochi metri di distanza da casa mia sorge il “Villa dei Carpini”, albergo e residence a tre stelle aperto nel 2003 in una vecchia casa colonica ottocentesca egregiamente restaurata.

Vediamo come viene presentato nel sito internet ufficiale:

L’Hotel Residence Villa dei Carpini sporge nello splendido scenario rurale che circonda la città di Oderzo. […] L’elegante villa risalente al 1837 prende il nome dai secolari carpini che fanno da cornice al grande giardino che la circonda.

Per prima cosa, che i carpini siano secolari non ci metterei la mano sul fuoco: attenzione, perché già qualche anno fa una giornalista definì “secolari” gli alberi del giardino della nostra ex scuola elementare (distante 250 metri) i quali, per intenderci, sono stati piantati trent’anni dopo questa foto, che risale al 1930 (come si può vedere gli alberi secolari ancora non ci sono).
La cosa però che voglio far notare è che è da dodici anni che vivo qui e non mi ero ancora accorto di vivere “nello splendido scenario rurale che circonda la città di Oderzo”. A trecento metri in linea d’aria dietro l’hotel infatti c’è la zona industriale. Il cosiddetto “splendido scenario rurale” è andato a farsi benedire a seguito del secondo boom economico trent’anni fa, e quello che era il “Bosco di Camino” tanto amato dai veneziani ormai è solo il nome di una strada.

Ma il bello deve ancora arrivare. Clicchiamo su “Residence”.

La villa depoca, costruita dalla nobile famiglia Da Camino nel XIX secolo, stata recentemente ristrutturata e adibita allaccoglienza turistica, preservando tutte le sue caratteristiche storico – artistiche.

Intanto qui a farsi benedire sono andati gli apostrofi, e anche il verbo della frase, di sicuro un “è” accentato posto prima di “stata”. A fare copia-incolla nei siti in flash capita anche questo.
Secondo il sito quindi il residence, ovvero la “barchessa” dell’hotel, sarebbe stata edificata nell’ottocento dalla famiglia Da Camino.
Chi ha scritto questa cosa ignora platealmente che i da Camino hanno lasciato il paese che gli ha dato il cognome nel 1339 quando la marca Trevigiana è finita in mano alla Repubblica di Venezia.
Ma, a parte questo, faccio umilmente notare che il residence suddetto è stato realizzato durante i restauri dell’edificio centrale sei anni fa. Altro che XIX secolo: XXI secolo…
Esisteva, sì, una volta, la barchessa, ma era più piccola e contigua all’edificio principale: dove oggi sorge il presunto residence ottocentesco, fino a sette anni fa c’era un canneto. (Dove andava a depositarsi l’acqua quando si riempivano i fossi, acqua che invece oggi si riversa nella mia stradina allagandola ad ogni pioggia abbondante. Ma questo è un altro discorso.)

Quali siano quindi le “caratteristiche storico-artistiche preservate” in un edificio che ha cinque anni di vita è un mistero.
Tra l’altro la foto del residence che c’è nel sito non mostra la barchessa, ma un edificio privato attiguo con quattro appartamenti di proprietà degli ex padroni del terreno dove sorge l’albergo.

Conclusione. Con questo discorso non voglio dire che il Villa dei Carpini non sia un buon hotel.
E’ molto frequentato, specie da stranieri, il servizio mi dicono è ottimo e i capannoni in lontananza sono mascherati dalla vegetazione e non puzzano. E poi, come ho affermato all’inizio, questo albergo contribuisce a dare lustro al paese.

Ciò non toglie che nel sito siano scritte delle emerite scemenze.

Advertisements

3 pensieri riguardo “Bellezze caminesi – Parte prima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...