Noleggia elicottero per suo gatto


Nuoro, l’animale soffre aereo e nave



Nonostante sia nero di colore non si può certo dire che non venga amato. Anzi. Stiamo parlando di un gatto di dieci chili i cui padroni hanno pensato bene di portarlo da Roma a Gavoi, nel Nuorose, a bordo di un elicottero. Il velivolo è stato noleggiato per la cifra di 10mila euro per evitare fastidi e stress all’animale, che soffre il mar di mare e il mal d’aria. Per sicurezza, comunque, il gatto ha viaggiato sotto anestesia.

Stando al racconto della padrona, Fufi mentre l’anno scorso veniva trasportato da Roma a Civitavecchia per imbarcarsi su un traghetto, "era agitatissimo, aveva le zampine tutte insanguinate e il cuore che andava a mille".

Urgeva una soluzione: "Siamo tornati a casa e la nave l’abbiamo presa il giorno dopo". Per cui, ora che la coppia ha deciso di trasferirsi definitivamente in Sardegna, "l’unica soluzione" per trasportarlo senza traumi "era il viaggio in elicottero: è breve, la gabbietta non va nella stiva e l’anestesia tiene buono il gatto per un paio d’ore".

E’ così il felino è sbarcato, ancora con la flebo attaccata alla zampette, dall’elicottero appena atterrato nel campo sportivo di Gavoi.

A chi le ha fatto notare che forse la spesa è stata inopportuna, lei ha spiegato che i soldi li spende come meglio crede. Fufi ringrazia. Fonte: Tgcom

In fondo anche in questo il caro vecchio Giorgino O-bene aveva ragione. Nella sua Fattoria degli animali c’era l’Animalismo, ovvero la dottrina che sosteneva la necessità dell’animale (=oppresso) di ribellarsi all’uomo (=padrone e oppressore). Qui non siamo poi così distanti…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...