Viva la coerenza


Si è da poco chiuso un annus horribilis per la scuola, con studenti di mezza Italia che, dopo essersi improvvisati registi con i loro bravi cellulari, sono andati alla ribalta nazionale grazie alla complicità di YouTube e Studio Aperto.

Ma i problemi della scuola non si fermano certo qui.
Il caso del ragazzo morto dopo essersi fumato una canna è caduto presto nel dimenticatoio, così in pochi ora si interessano della piaga droga a scuola.

Segnalo a proposito, un interessante post tratto dal blog di don Antonio Mazzi, fondatore della Comunità Exodus. Da notare i commenti, che dimostrano ancora una volta quanto Madre Teresa avesse ragione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...