Troppo caro il mio CD


Trent Reznor ha accusato le rivendite australiane di praticare un prezzo vergognoso per "Year zero", il nuovo album dei suoi Nine Inch Nails. "Così si vuole fregare il consumatore. Non mi meraviglio che la gente rubi la musica", queste le dure parole di Reznor. Il frontman si è accorto che, in Australia, il disco dei NIN è in vendita a 34.99 dollari locali (29 dollari USA), mentre, ad esempio, l’ultimo di Avril Lavigne viene proposto a 21.99 dollari australiani (18 di quelli USA). Trent ha chiesto ad un discografico locale come mai praticassero un prezzo così assurdamente elevato per "Year zero". Il musicista afferma che il discografico ha risposto: "E’ così perché sappiamo che tu hai uno zoccolo duro di sostenitori che è pronto a pagare qualsiasi prezzo, quando fai uscire qualcosa". Reznor ha aggiunto: "Così la bella ricompensa per i veri fan è quella d’essere fregati". Il frontman dei NIN ha annunciato una sua maggiore attenzione nei confronti dei prezzi delle sue emissioni. Da www.rockol.com

La speculazione sui CD musicali ormai ha raggiunto livelli assurdi. Intanto il mitico David Byrne ha ammesso di scaricare musica da Internet… grande!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...