Scoppia il caso "Il filo" a Oderzo


Un volantino realizzato dalle liste civiche di maggioranza in comune a Oderzo, Oderzo Sicura e Cittadini Uniti, è stato distribuito per le case quindici giorni fa in reazione all’uscita di “Il filo”, un nuovo mini periodico di informazione trimestrale.
Si tratta di un giornalino di otto pagine in formato A5 interamente a colori distribuito a mano qualche settimane fa a tutte le famiglie del comune di Oderzo. Contiene sette articoli, dedicati al capoluogo comunale e ad ognuna delle sue sei frazioni: uno riguarda una gita scolastica, quattro parlano di attività promosse a vario titolo da altrettante pro loco frazionali, gli ultimi due di attività parrocchiali. Per Oderzo ed ogni frazione è indicato il nome di un referente, e gli articoli sono firmati dalle iniziali dell’autore, le quali corrispondono solo in parte a quelle dei rispettivi referenti frazionali; un numero di cellulare e un indirizzo e-mail sono infine visibili in fondo ad ogni pagina, disponibili per chiunque volesse collaborare scrivendo.
Oderzo Sicura, tramite il suddetto volantino, ha disconosciuto la paternità della pubblicazione, facendo notare come, dei sette referenti, cinque fossero candidati alle elezioni comunali del 2006 in liste che sostenevano il candidato leghista Giuseppe Covre.
La lista civica di maggioranza non contesta la pubblicazione in sé, bensì la mancanza di trasparenza della stessa, sostenendo che in futuro i referenti del giornale, essendo vicini ad una parte politica, «non si limiteranno a parlare di chiesa, sport, scuola e associazioni».
I nostri tentativi di contattare i responsabili sono andati a vuoto: le nostre e-mail, inviate intorno al 10 aprile, non hanno ricevuto risposta, e il loro cellulare risulta perennemente spento.
Giuliano Faganello, il referente di Rustignè da noi contattato tramite posta elettronica, ha così commentato: «L’iniziativa del giornalino è nata tra amici con l’intento di collegare le persone della comunità di Oderzo tra loro, mettendo la possibilità di scambiare su carta esperienze, idee, osservazioni, attività e curiosità che ci riguardano da vicino. Non avrei immaginato di finire sotto “censura preventiva” com’è accaduto col volantino… Visto che, in generale, il giornalino è stato ben accolto, stiamo preparando con cura la nuova edizione che avrà qualche nuovo miglioramento e sorpresa».
Le accuse della lista civica del sindaco si riveleranno fondate? L’unico modo per saperlo è aspettare i prossimi numeri, previsti per giugno, settembre e dicembre.

L’Azione, Domenica 17 aprile 2007
Annunci

2 pensieri riguardo “Scoppia il caso "Il filo" a Oderzo

  1. credo sarebbe meglio chiarire la matrice politica di tale “miniperiodico”
    sicuramente non fa informazione, ci sono dei commenti personali degli autori, ma tutto e’ visto in un solo senso. Ho letto sun n°4 della difficolta a piavon segnalata dagli utenti internet che ancora viaggiano a 56 k, ma certo non hanno colpa i politici che ci amministrano, credo sia la “cara” telecom a dover sistemare i fretta la cosa. trovo poi na vignetta sulla rievocazione storica e mi chiedo perche’ ci sia solo polemica senza dimostrare tale vignetta con i fatti, poi si publicizza la sara di rustignè, dimenticando tantissime altre manifestazioni. c’è poi la questione sottopassi…. ma chi li ha fatti costruire? allora non sono stati realizzati a regola d’arte…..mi chiedo solo chi sia il finanziatore di tale iniziativa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...