Tutti matti per Melita


 

Ormai è sulla bocca di tutti. Lungo l’asse Treviso-Motta di Livenza non si parla d’altro. Da ieri sera infatti la quasi 21enne Melita Toniolo, di Cavriè di San Biagio di Callalta, è una partecipante del programma che ha fatto rivoltare nella tomba George Orwell così tante volte che ormai lo rilevano anche i sismografi in Indonesia.

Stiamo parlando ovviamente del Grande Fratello, giunto quest’anno all’edizione numero sette. La futura Melita nazionale è entrata nella casa più spiata d’Italia, giusto riconoscimento dopo una lunga gavetta di sacrifici e privazioni.

 

Sarà stata la sua bellezza da ragazza della porta accanto o la sua simpatia a convincere i produttori a sceglierla dopo il provino che lei ovviamente ha fatto come tutti gli altri (mi pare) venticinquemila? Non ha importanza, l’unica cosa che conta è che finalmente le ragazze d’Italia avranno davanti agli occhi un modello positivo, una ragazza tutta d’un pezzo che ha fatto dell’impegno e del sacrificio una filosofia di vita, camminando sul solco tracciato da sant’Elisabetta Gregoraci e da tante altre prima di lei.

Adesso non tiriamo subito le conclusioni, non lasciamoci andare ai soliti luoghi comuni sulle modelle e le ragazze che vogliono lavorare in televisione. Anche il fatto che lei partecipi al programma da non proprio sconosciuta non deve prestarsi a facili malizie. Sì, d’accordo, è fidanzata con un ex tronista di Uomini e donne: e allora?

Ieri sera sentivo parlare due ragazze in corriera: "La conosco dai tempi delle superiori e già allora mia stava in c..o". Brutta bestia, l’invidia.

Invece io già me la vedo, nella casa, a tenere alta la bandiera dell’orgoglio trevigiano (lei che di alzabandiera se ne intende), e, una volta uscita, dare lezioni di buon gusto e semplicità nei ring di Buona Domenica, già me lo immagino lo slogan "Tutti matti per Melita" e altre amenità di questo genere.

Della mia compaesana Elisa Silvestrin, vice Miss Italia 2006, qualcuno di cui non ricordo il nome scrisse: "Bionda come il prosecco, con gli occhi verdi come le acque del Monticano". Di lei cosa diranno nei prossimi giorni? Chi vivrà vedrà. Intanto: forza Melita!

In radio: Fantoni Cesira di Francesco Guccini

Annunci

Un pensiero riguardo “Tutti matti per Melita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...